Accesso

Scomparsa di persone affette da disturbi cognitivi: un problema da affrontare insieme

La Prefettura di Roma, in collaborazione con il Commissario Straordinario del Governo per le Persone Scomparse, ha predisposto un'opuscolo informativo che contiene preziosi consigli per i familiari di persone affette da disturbi cognitivi, nonché per i cittadini che possono trovarsi a contatto con persone smarrite

Ogni anno, migliaia di persone affette da disturbi cognitivi scompaiono dalle loro case. Si tratta di un fenomeno drammatico che causa grande sofferenza alle famiglie e che richiede un impegno concreto da parte di tutti per prevenirlo e per favorire i ritrovamenti.

La Prefettura di Roma, in collaborazione con il Commissario Straordinario del Governo per le Persone Scomparse, ha predisposto un’opuscolo informativo che contiene preziosi consigli per i familiari di persone affette da disturbi cognitivi, nonché per i cittadini che possono trovarsi a contatto con persone smarrite.

L’opuscolo è disponibile gratuitamente presso le farmacie comunali, i centri anziani, i centri per l’Alzheimer e di seguito in allegato.

Cosa puoi fare tu?

Segui i consigli contenuti nell’opuscolo per aiutare a prevenire gli allontanamenti di persone affette da disturbi cognitivi.


Se incontri una persona smarrita, contatta immediatamente le forze dell’ordine o il numero verde 112.

Scarica la brochure:

PUC